Riciclare il sapone

Il sapone viene gettato quando usurato o scalfito ma buttarlo via è davvero uno spreco considerando che esistono tanti modi di riciclarlo: da quello della nonna (mettere tutti i pezzi in una calza o in un retino sottile), all’imbottirci sacchetti profumati .. Oggi invece posto un metodo sperimentato tempo fa: come creare nuove saponette.
Saponette riciclate al “cioccolato”

Intanto la procedura è esattamente quella delle candele con la differenza che va aggiunta dell’acqua

Cosa serve

  • 2 pentolini (uno grande e uno piccolo)
  • sapone
  • grattugia o coltello
  • stampini

Preparazione

  • Il primo passo è quello più rognosetto: tutti gli avanzi vanno tagliati in piccoli pezzi e piu sono sottili meglio è. Io preferisco lavorarli con la grattuggia a mano del formaggio ricavandone una polvere finissima (ma se scegliete questo metodo ricordatevi assolutamente di munirvi di mascherina!).
  • A seguito si mette la polvere a bagno maria (in un pentolino contenuto in uno piu grande con 2\3 dita d’acqua) e si aggiunge poca acqua (poca mi raccomando o vi si sfrangeranno in mano). Girando accuratamente l’impasto a fuoco basso si attende che si sciolga del tutto.
  • Quando il composto è diventato omogeneo ci si può divertire ad aggiungere fragranze profumate in olio essenziale o oli nutrienti (oliva, mandorle etc). Per fare dei piccoli scrub lo zucchero grezzo.
  • Preparare gli stampi oliandoli e se anche qui volete divertirvi a creare..si possono aggiungere alla base degli stampi manciate di semi, glitter come la foto etc. Versare il sapone, livellare in superficie ed attendere uno o due giorni.

Saponette riciclate con glitter (appena “sfornate”, da scontornare)

Note

Per gli stampi uso di tutto, ma devo dire che i piu comodi sono i recipienti delle uova (di plastica) che si prestano benissimo, sono gia divisi in comparti uguali, distanziati e possono essere riciclati all’infinito. Vanno bene anche gli involucri (sempre in plastica) di biscotti, cioccolatini, gli stampi del ghiaccio di silicone etc.
Per i colori è molto semplice: basta far sciogliere saponette dai colori simili nello stesso pentolino (insomma, non mischiare!), usare i coloranti alimentare o le naturalissime spezie . Il Sapone di Marsiglia (originale) è comunque il piu idoneo e darà una profumazione e un colorito classico.
Per il decoro oltre che glitter, semi etc. si possono usare i fogli per il decoupage o ritagli di tovaglioli disegnati (dividendone i veli finchè non ne resta uno solo), quindi posare sulla saponetta, e con un pennello bagnare con acqua e sapone finchè non aderisce. Quindi aspettare che si asciughi =)

2 commenti

  1. madoka77 said,

    08/01/2010 a 4:56 PM

    Bel sito… e grazie per aver visitato il mio… a proposito…. con il sapone…. io lo unisco al miele…. e creo un nuovo sapone!!! ;-)

    Mi piace

    • Little Thing said,

      08/01/2010 a 5:47 PM

      Si avevo letto che anche il Miele, come i vari Olii e lo Zucchro si può usare ^_^
      Proverò la prossima volta. Adesso per un’po sto a posto ;P

      Mi piace


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: