Avanzi in cucina

Chi mi segue sa bene quanto io abbia un tarlo anti spreco. E quanto, quando piove, il mio istinto si attivi in stile: “Moriremo tutti. L’era glaciale è qui! Cucina oggi come non ci fosse un domani, riempi la dispensa. Salvati!”.
Non so perchè. Freud direbbe che è colpa dell’ansia di mia madre, l’assenza di mio padre, il gattino morto da piccolo, la mia caduta dalla bicicletta a 9 anni. E quindi oggi che era una classica giornata invernale di un tipico Aprile dell’era Trump: “Buco dell’ozono? Sversamenti petroliferi? Pantegane a quattro teste? Fandonie comuniste. Dai con queste centrali nucleari che ho golf alle 4“.. apriti cielo. Sono in cucina da mezzogiorno ossia da quando ho aperto il frigo per pranzare e ne trovato metà in scadenza e pieno di avanzi.

La parte più rognosa è trovare ricette per cui servano il maggior numero di ingredienti da far fuori, calcolando probabili sostituzioni e quantità a disposizione. Certo ci sono sempre le classiche “spazzatutto” della nonna stile frittatona di pasta, torte salate sorpresa etc ma io mi stanco facilmente perciò oggi è toccato a qualche variante.

Lasagna in bianco
Con mezza scatola di sfoglia secca aperta dal ’15-’18 ho preparato una teglia facendo più strati di: rimasuglio di grattugiato misto, prezzetti di tutti i formaggi misti rimasti a giro nel frigo, gli avanzi di prosciutto cotto, tacchino e una besciamella prossima a scadenza. In mezzora era già cotta. Finirà nel surgelatore a fette già predisposte e nelle sere di pigrizia in forno/grill per farle ritrovare fragranza e filante formaggiosità!

18119068_1304288146293434_7546513987047455293_n

Ciambellone leggero di frutta
Avevo due mele che cominciavano ad ammorbidirsi e meno di mezzo pacco di farina rimasto fuori dal vaso in vetro (circa 200gr), uno yogurt scaduto da 4gg (e quindi perfettamente commestibile), tre dita di latte e degli avanzi di cioccolato da pasqua.. ho mescolato farina, pezzetti di mele, cannella e sale qb, 1 bustina di lievito, yogurt, zucchero 60gr, latte e -alla fine- pezzetti di cioccolato, coprendo poi con delle striscette di mela a mò di vortice in superficie et voilà. In mezzoretta a 180° anche qui tutto pronto e domani a colazione sarà una pacchia. Questo ciambellone essendo senza uova, burro e con pochissimo zucchero (c’è già la frutta e a me piace poco dolce) è anche molto leggero!

18157080_1304288102960105_4636872026068793865_n (1)

Poi ci sarebbe anche altro, lo Sciroppo di Cedri.
Il tempo pazzo di quest’anno ha buttato in terra tutti i nostri bellissimi cedri, sempre difficili da cucinare. Oggi però prima di doverli gettare nel compost perchè troppo vecchi mi sono impelagata nello sciroppo ma sta ancora sobollendo.. ed è venuto più un caramello che altro! Perciò prima devo capire come usarlo in questa forma e poi vedremo :)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: